Vietato Non Sfogliare

Vietato Non Sfogliare libri speciali in mostra.
Vietato non sfogliare è un progetto, interamente ideato e curato da Area onlus, che evidenzia le potenzialità della letteratura per l’infanzia collegata alla disabilità come strumento straordinario di incontro, scambio e integrazione.

Il progetto ha ottenuto il patrocinio della Città di Torino, della Provincia di Torino e della Regione Piemonte. La mostra propone una selezione rappresentativa di un’ottantina di libri speciali pubblicati in Italia nell’ultimo decennio.

La scelta dei testi è dovuta a criteri tanto semplici quanto importanti: l’accessibilità e la compresenza, nello stesso testo, di più codici (linguistici, iconici, narrativi, sensoriali). Per quanto concerne i contenuti, invece, sono stati privilegiati quei libri che propongono una rappresentazione non stereotipata della disabilità, capace di aprire una riflessione anche sulla resilienza e non solo sulla vulnerabilità evocata dall’handicap.

L’intera mostra è progettata per assecondare le esigenze dei bambini con disabilità: ogni sezione è introdotta da un pannello esplicativo il cui testo è scritto in caratteri ad alta leggibilità, in caratteri Braille e in LIS.

Le dimensioni e la struttura modulare della mostra consentono di adattarla a spazi espositivi diversi, fermo restando la necessità di garantire l’accessibilità ai visitatori in sedia a rotelle.


La mostra è rivolta a un pubblico ampio. In virtù di un approccio duttile e personalizzabile ai contenuti e ai supporti, essa mira a offrire informazioni e spunti di riflessione tanto agli allievi delle scuole medie ed elementari (per i quali i libri esposti sono pensati e realizzati) quanto ai genitori, agli insegnanti, agli allievi di Istituti Psicopedagogici, agli studenti universitari di Lettere, Scienze della Formazione, Dams e Psicologia, agli allievi delle scuole di psicoterapia, agli operatori del settore culturale, educativo e sociale.

L’allestimento della Mostra e l’immagine coordinata sono curati dal designer Franco Giolitti

Scarica la scheda dettagliata del progetto

contatti: redazione@areato.org