Recensione pubblicata il: 1/02/2010

Produttore PCW2.97 P.305 CLIC2.97 P.125 K2.97 P.78 Editore Cyberlife Anno 1996

E’ un mondo virtuale all’interno del quale, grazie alla tecnologia cyberlife e al contributo di discipline scientifiche, dalla genetica alla psicologia comportamentale, è possibile creare dei veri organismi viventi: i Norn. Queste creature hanno una propria personalità e dei comportamenti autonomi determinati da un patrimonio genetico unico. I processi selettivi dell’ambiente incluse le azioni del giocatore determineranno quali creature sopravviveranno e procreeranno.Dopo averli fatti nascere bisogna nutrirli ed educarli secondo un metodo a premi e punizioni. Si insegna loro a comunicare e a riconoscere gli oggetti del mondo circostante (tramite interventi diretti del giocatore), li si accompagna nelle diverse fasi della loro vita, aiutandoli a distinguere il bene dal male (pericoli, malattie, veleni e nemici).Tutte queste operazioni sono rese possibili da un complesso sistema di icone che permettono di interagire con l’ambientazione ed i protagonisti del gioco.Il gioco è bello ma molto complesso e richiede capacità cognitive e logiche elaborate, nonchè una conoscenza adeguata delle norme comportamentali e relazionali.