Recensione pubblicata il: 27/09/2010

Editore OPERA MULTIMEDIA Anno 1994

Ecolandia, rivolto a studenti di scuola media inferiore o del biennio, richiede di analizzare differenti soluzioni per i problemi ambientali di 3 paesi: Acquaforte, un paese agricolo dove assume grande importanza il problema della protezione delle acque; Verdebosco, un paese montano che trae sostentamento dal turismo e dalla silvicoltura; Pianarossa, con un’economia prevalentemente industriale, con problemi di inquinamento dell’aria. Le tre comunità devono risolvere insieme il problema dello smaltimento dei rifiuti.I ragazzi assumono così la funzione di “esperti” e, per svolgere il loro lavoro di ricerca, possono trovare le informazioni necessarie in 4 ambienti: il Municipio, dove si trovano informazioni sul territorio, le attività produttive, le risorse naturali, la quantità e la qualità dei rifiuti prodotti; la Biblioteca, che dà accesso ai testi di carattere scientifico sui problemi ambientali; gli Archivi, per reperire giornali, leggi, notizie sulle varie associazioni ed organismi pubblici che si occupano di ambiente; la Piazza dove si possono ascoltare le opinioni degli abitanti del paese.Terminata la fase di ricerca e discussi i suoi risultati, gli studenti possono accedere al modulo “La mia città”, che consente di creare un paese “ex novo” con i dati desunti dal territorio reale degli studenti. Col modulo “Sintesi didattica”, infine, l’insegnante può prendere visione del lavoro effettuato. Qui, infatti, vengono registrati automaticamente l’elenco degli studenti che hanno lavorato con Ecolandia, i loro appunti, il percorso effettuato, l’elenco delle parole consultate nel dizionario.