Gioco con le parole

Recensione pubblicata il: 27/07/2010

Produttore Mondadori Editore Mondadori Anno 2000 Italiano SI

Si tratta di un software interattivo che permette ai bambini dagli 8 anni in su di verificare la propria conoscenza dell’ortografia e di esercitarsi per migliorarla. Il contesto è quello di una serie di giochi basati su un vocabolario di oltre 5000 parole, e arricchiti da centinaia di divertenti animazioni. È possibile giocare da solo oppure sfidare un amico scegliendo il livello di gioco in cui ci si vuole cimentare. Il programma memorizza in apposite schede il progresso personale di ciascun giocatore e permette di personalizzare i giochi scegliendo le categorie di vocaboli in cui ci si vuole esercitare maggiormente. I giochi tra cui scegliere sono tre, a ciascuno dei quali sono collegate numerose attività:

  1. ASTRO AVVENTURA, in cui navigando tra i pianeti dello spazio il giocatore dovrà superare delle prove. A ciascuno dei quattro pianeti su cui è possibile atterrare è collegata un’attività specifica: sul pianeta Aracna il bambino potrà verificare ed esercitarsi sulla comprensione e la riscrittura di una parola; l’attività su Anagramma lo aiuterà a riconoscere e utilizzare gruppi di lettere frequenti all’interno delle parole (-ione, -chi, -ghi, -che…); sul pianeta Acquatica il giocatore si eserciterà sulla scrittura di parole, sul pianeta Anfibia invece potrà esercitare l’intuito nello scegliere le lettere più probabili che compongono una parola;
  2. SFIDA SPAZIALE, in cui vengono riproposte le stesse attività dell’Astro Avventura, con la differenza che in questo caso il punteggio viene registrato;
  3. ATTACCO DEI VOCABOLI, in cui il bambino dovrà scegliere la versione corretta di una parola tra le versioni che appaiono sullo schermo.Le parole proposte nei giochi del programma sono suddivise su tre livelli di difficoltà e raggruppate secondo un criterio ortografico e uno tematico.

I 60 gruppi ortografici comprendono parole rappresentative delle principali difficoltà riscontrate nell’apprendimento dell’ortografia.