Recensione pubblicata il: 27/09/2012

Gioco educativo basato sulla simulazione di un cane e articolato in tre diversi ambienti. Nel primo bisogna guidare il cane, con vista in soggettiva, nel giardino di casa alla ricerca di ossi succulenti e alla caccia del gatto: il numero di ossi scovati nel giardino non deve scendere al di sotto di un certo livello, altrimenti il cane si addormenta e può avere degli incubi. Nel secondo si può esplorare l’anatomia “robotizzata” del cane: farlo mangiare, digerire, scodinzolare manovrando leve, bottoni e marchingegni vari… Nel terzo, infine, il cane si arma di un razzo piazzato sulla schiena e sorvola la città per distribuire ossi agli amici che lo chiamano dalle finestre di diversi edifici. In ogni gioco il cane viene pilotato in modo estremamente facile e intuitivo cliccando direttamente sulle illustrazioni o sulle grandi frecce direzionali poste in basso sullo schermo.