Recensione pubblicata il: 27/09/2012

PLAYROOM (letteralmente: “camera da gioco”) simula un ambiente domestico pieno zeppo di giocattoli, oggetti e personaggi (il topo Peppino, un drago, un extraterrestre…). L’ ambiente va esplorato col mouse per scoprirne le numerose e sorprendenti proprietà: animazioni, effetti sonori, nuovi ambienti che costituiscono altrettanti giochi didattici: 1)L’OROLOGIO A CUCU’, per imparare a leggere l’ ora e a riconoscere i diversi momenti della giornata; 2)IL COMPUTER, per riconoscere le lettere maiuscole e minuscole e copiare brevi parole su una tastiera simulata; 3)IL MESCOLINO, per comporre personaggi fantastici unendo, a caso o a ragion veduta, una testa, un tronco e delle gambe scelte in un vasto repertorio; 4)LA TANA DEL TOPOLINO, per fare una specie di gioco dell’ oca; 5)IL SILLABARIO, per comporre delle scenette fantastiche disponendo su due sfondi a scelta una doppia serie di 26 personaggi, uno per ogni lettera dell’ alfabeto; 6)LE TROTTOLE, per imparare a contare e a riconoscere i numeri.