Recensione pubblicata il: 27/09/2012

Il programma, che l’autore presenta come un ambiente di simulazione orientato all’educazione linguistica, si colloca nella tradizione dei generatori di testo interattivi. Il modulo autore (“Editeur”) consente di preparare il canovaccio di un breve testo, nel senso di predisporre una serie di varianti, ciascuna da associare ai possibili esiti di un insieme di domande a risposta multipla. Il modulo esecutore (“Jeu”) sottoporrà all’utente le domande e comporrà il testo sulla base delle risposte ottenute. Per ottenere effetti migliori di simulazione di un’interazione dialogica con la macchina, esiste anche la possibilità di inserire nei testi dei “buchi”, nello stile dei cloze, che verranno riempiti, all’atto della generazione del testo, dalle libere risposte dell’utente.