Recensione pubblicata il: 27/07/2010

Produttore PCW1.7 P.260 PCP71 P.298 Editore Clementoni Interactive Anno 1995

E’ un programma di apprendimento di lingue straniere e di consolidamento di capacità mnemoniche visive e linguistiche. Manda è una buffa bestiola che si nasconde ovunque nella casa di Teo, luogo che il bambino potrà esplorare sfruttando la propria fantasia. In ogni stanza troverà la possibilità di ricomporre dodici puzzles di difficoltà progressiva che stimoleranno il bambino a esercitare al propria memoria e la propria capacità osservativa. Inoltre, premendo il pulsante in corrispondenza di tutti gli oggetti nella casa, comparirà scritto il vocabolo corrispondente scegliendolo tra cinque lingue (italiano, tedesco, inglese, spagnolo e francese) mentre una voce lo pronuncerà correttamente. In ogni momento sarà anche possibile fare un parallelo tra due o più lingue.Il programma risulta pertanto utile sia per l’apprendimento delle lingue straniere (anche in bambini che non sanno ancora leggere), sia per sviluppare le capacità mnemoniche e di orientamento spaziale. Per le modalità grafiche e i personaggi rappresentati, il gioco è indicativamente adatto a bambini compresi tra i 4 e gli 8 anni.