Recensione pubblicata il: 27/09/2012

Utilizzando LinkWay (cfr.), Elena Papini, insegnante di sostegno in una scuola media di Pisa, ha realizzato un ambiente per favorire l’associazione tra immagine, suono e parola. Il programma propone anzitutto una immagine facilmente riconoscibile (come la figura di un animale), avviando contemporaneamente l’esecuzione di un file sonoro nel quale è stato registrato un suono comunemente associato all’immagine (ad esempio il verso dell’animale). Cliccando col mouse, il bambino vede poi comparire una scritta col nome che designa l’animale o l’oggetto raffigurato.