Vietato Non Sfogliare

Vietato Non Sfogliare
Centro di Documentazione e Ricerca sul Libro Accessibile

Ci prepariamo a inaugurare Vietato Non Sfogliare, un luogo di scoperta, pensiero e innovazione costruito intorno ai libri accessibili per bambini e ragazzi perché la lettura possa essere davvero un diritto di tutti. Al centro del progetto: libri tattili, in lingua dei segni, in simboli, con marcatori visivi, ad alta leggibilità, easy-to-read, senza parole, ebook, audiolibri e libri-gioco.

Mettendo a frutto l’esperienza fatta in giro per l’Italia nella sua versione itinerante tra festival ed eventi culturali, Vietato Non Sfogliare trova ora casa nella nostra sede e diventa anche una mostra permanente. Intorno alla mostra – interattiva, a misura di bambino e accessibile anche a visitatori con disabilità sensoriali, motorie, intellettive o comunicative – ruoteranno visite guidate, laboratori, letture, incontri con autori e spettacoli teatrali rivolti a scuole e famiglie.

Ma Vietato Non Sfogliare sarà anche centro di documentazione e ricerca che metterà a disposizione di studenti, insegnanti e operatori una raccolta di oltre 800 libri accessibili per l’infanzia italiani e internazionali. Recensiti e analizzati in un catalogo specializzato, i libri saranno inoltre oggetto di percorsi di ricerca e formazione.
Scarica il materiale informativo

L’inaugurazione ufficiale è prevista in occasione della 33° edizione del Salone del Libro di Torino,
dal 14 al 18 ottobre 2021 con un fitto programma di appuntamenti per le scuole, le famiglie e gli operatori.

Vietato Non Sfogliare per le Scuole

Alle classi dalla scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado vengono proposte due formule di partecipazione. 
Le prenotazioni per insegnanti e classi saranno aperte a
partire dal 20 settembre scrivendo all’indirizzo centrovns@areato.org.

Durata: 1 ora e 30’
Contributo: €5,00 a bambino
Destinatari: classi della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.


Un viaggio tra libri che si leggono con le dita, che si ascoltano con gli occhi o che sanno raccontare storie senza usare nemmeno una parola. Un percorso tra volumi bellissimi e insoliti che trasformano la lettura in un’esperienza multisensoriale.
Durante la visita guidata, condotta da operatori specializzati di Area onlus, la classe viene accompagnata a scoprire i diversi tipi di libri accessibili esistenti e i diversi modi di leggere che, con essi, si possono attivare. Attraverso letture e piccole attività ludiche, i bambini sperimentano l’uso di codici multiformi che favoriscono la condivisione e la valorizzazione delle abilità di ciascuno. Al termine della visita, i partecipanti vengono lasciati liberi di muoversi tra gli oltre 800 volumi dell’esposizione e di prendersi il tempo di sfogliare, da soli o in gruppo, i libri che preferiscono.

Durata: 2 ore e 30’
Contributo: €7,00 a bambino
Destinatari: classi della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.


Toccare con mano le potenzialità straordinarie di libri che parlano a sensi diversi e mettono in gioco abilità nuove.
Attraverso una visita guidata alla mostra Vietato Non Sfogliare, condotta da operatori specializzati di Area onlus e composta di esplorazioni, letture e piccole attività ludiche, i bambini possono scoprire differenti tipi di libri accessibili e diversi modi di leggere che, con essi, si attivano. A seguire, la classe viene coinvolta in un’attività laboratoriale che invita a fare propri e a impiegare creativamente i codici caratteristici dei libri esposti, sperimentandone in prima persone il forte valore inclusivo.

Sostenitori e partner

Vietato Non Sfogliare – Centro di Documentazione e Ricerca sul Libro Accessibile è nato grazie al prezioso sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo e di Fondazione BNL.

La collaborazione con realtà editoriali specializzate ha consentito, invece, la messa a punto di un allestimento accessibile: Sinnos editrice, Uovonero editore e la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi hanno rispettivamente garantito il font ad alta leggibilità, la traduzione in simboli e la trascrizione in Braille che contraddistinguono tutta la segnaletica del Centro.
Il progetto gode inoltre del patrocinio della Circoscrizione VII e del Salone Internazionale di Libro di Torino.