Attività Scuola e Apprendimento

Consulenza ICT

Percorso di individuazione e prova sull’uso delle ICT per l’apprendimento e la comunicazione.

Attraverso un percorso di circa cinque incontri vengono individuati e provati strumenti personalizzati a sostegno dell’apprendimento o della comunicazione di bambini e ragazzi con disabilità. Un computer, un tablet, un comunicatore, possono diventare ausili inclusivi che permettono di imparare e studiare in modo
più agevole. Le difficoltà motorie possono per esempio essere compensate attraverso l’utilizzo di tastiere speciali e mouse facilitati, lo schermo touch può conferire immediatezza e favorire accesso e attenzione, un tablet può permettere la comunicazione laddove il linguaggio verbale sia compromesso. Il progetto formativo del minore viene condiviso anche con insegnanti e operatori. Il gruppo di lavoro comprende psicologi esperti in età evolutiva e nuove tecnologie.

Doposcuola

Tutoraggio specializzato in piccolo gruppo per Dsa e Bes: strumenti e metodi.

Spazio pomeridiano modulare di due ore ciascuno in cui, attraverso l’utilizzo del computer e di software specifici, gli studenti con difficoltà di apprendimento, possono affrontare i compiti scolastici, preparare materiali disciplinari come mappe e formulari e imparare un metodo di studio conforme al proprio stile cognitivo. Il Doposcuola prevede un massimo di sei partecipanti per ogni modulo, in modo da poter garantire ad ognuno una postazione attrezzata e da poter assicurare la supervisione in rapporto due a uno di psicologi esperti di apprendimento e strumenti compensativi. Il confronto con coetanei con difficoltà simili facilita inoltre l’accettazione degli strumenti e la condivisione di metodologie efficaci.

Metodo di studio

Percorso individuale su metodi e strumenti per uno studio efficace.

Percorso individuale di presa in carico settimanale (otto incontri ripetibili) per bambini e ragazzi con
disabilità o con disturbo dell’apprendimento. Rappresenta uno step successivo alla consulenza sulle ICT in cui è possibile familiarizzare con gli strumenti individuati e applicarli direttamente alle richieste scolastiche nello studio e nello svolgimento dei compiti. Il consolidamento della metodologia d’uso degli ausili e il lavoro di potenziamento cognitivo personalizzato sullo stile di apprendimento del bambino, permette una
ricaduta più incisiva e duratura sulle acquisizioni e consente la strutturazione di un metodo di studio
efficace, nonché di mantenere un contatto costante con scuola e curanti. Il gruppo di lavoro comprende
psicologi esperti in età evolutiva e nuove tecnologie.

Sportelli Scolastici

Sportelli d’ascolto e consulenza all’interno delle scuole per insegnanti genitori e ragazzi.

Area attiva su richiesta sportelli di ascolto e consulenza all’interno delle scuole per i docenti, per i genitori e per i ragazzi (solo dalla secondaria). Allo sportello ci si può rivolgere per tematiche relative a difficoltà di apprendimento, disabilità, gestione del gruppo classe, criticità didattiche. I consulenti di Area, psicologi esperti di metodologie inclusive, possono essere di aiuto agli insegnanti nella lettura della diagnosi, nella compilazione del PDP o del PEI, nella costruzione di lezioni e prove di valutazioni inclusive e nella mediazione con le famiglie. Per gli studenti lo sportello è un luogo in cui portare le difficoltà rispetto allo stare a scuola e studiare, nello svolgimento dei compiti o delle verifiche, nella gestione delle emozioni connesse con l’imparare.

Modalità di accesso

Per accedere a tutte le attività e ricevere maggiori informazioni basta chiamare e fissare un appuntamento per un primo colloquio gratuito.

Per accedere ad alcuni percorsi è prevista la sottoscrizione dell’Area Pass e il versamento di un contributo variabile in base al reddito familiare.

Contatti

tel: 011 837642

lunedì – giovedì 09.00 – 18.00
venerdì 09.00 – 13.00

Corso Regina Margherita, 55
10124 Torino (TO)