Chi siamo

Le persone non sono la loro diagnosi.

Mission

Da quarant’anni Area lavora al fianco delle famiglie e della persone con disabilità, per favorire l’inclusione e costruire insieme risposte efficaci a bisogni specifici.
Ascolto, accoglienza e accessibilità sono i valori che ne orientano lo sguardo.
La promozione della resilienza e la valorizzazione della creatività e delle risorse presenti sono gli obiettivi che ne rappresentano la mission.

Storia e identità

L’Associazione prende vita da una solida tradizione filantropica che inizia negli anni ‘50 con interventi in favore dei mutilati di guerra e delle vittime di poliomielite. Dal 1982, in seguito a un profondo rinnovamento strutturale e organizzativo, l’associazione si dedica alle persone con disabilità e alle loro famiglie.

Oggi Area si prende cura di bambini e ragazzi con disabilità e Bisogni Educativi Speciali (BES), e dei loro familiari e caregiver, accogliendo ogni anno oltre 350 famiglie.

Dalla sua nascita sono circa 16.000 le persone per cui Area è diventata punto di ascolto e sostegno.

trascina per scoprire di più

1982

Nascita di area

1987

Area è sul web

1995

Collaborazione con Università

2000

Spazio Clinico

2009

Portale web Di.To.

2012

Mostra itinerante

2015

Doposcuola Multimediale

2021

Centro - Vietato Non Sfogliare

Aree di intervento

Grazie a una costante e accurata analisi del contesto e dei bisogni dell’utenza, l’associazione ha articolato i propri interventi in tre aree operative, relative a Scuola e Apprendimento, Clinica e Psicosociale, Orientamento e Informazione. In questi ambiti è possibile richiedere supporto psicologico e psicoterapeutico, percorsi di integrazione sociale, laboratori creativi e inclusivi, un doposcuola multimediale, orientamento e informazioni.
Area è anche la casa di Vietato Non Sfogliare, un progetto dedicato alla promozione del diritto alla lettura per tutti, nessuno escluso.

Si può accedere ai progetti di gruppo o richiedere un percorso personalizzato che risponda ai bisogni del singolo e della famiglia. Area fornisce inoltre supervisioni consulenze e percorsi di formazione per operatori professionali, educatori e insegnanti.

Modello di intervento

La metodologia di lavoro, di orientamento psicodinamico, è caratterizzata da una grande attenzione alle dinamiche familiari, all’ascolto e alla rielaborazione dei vissuti e delle emozioni legate alla disabilità. Grazie alla professionalità dei suoi operatori, per la maggior parte psicologi e psicoterapeuti, Area realizza interventi che sostengono lo sviluppo di percorsi di autonomia e integrazione, favoriscono la riattivazione del pensiero simbolico, facilitano i processi di rielaborazione e la progressiva mentalizzazione delle emozioni.

La presa in carico dell’intero nucleo familiare e il coinvolgimento della rete dei curanti rende possibile un percorso più trasformativo

Le persone

Rossella Bo

Consigliere Delegato Attività Istituzionali

Cinzia Casini

Responsabile Clinica e Psicosociale

Elena Corniglia

Responsabile Vietato Non Sfogliare

Marcella Ercole

Responsabile Orientamento e Informazione

Elena Piccani

Responsabile Scuola e Apprendimento

Federico Baldi

Collaboratore

Nicola Bonfà

Collaboratore

Cinzia Castagnotto

Collaboratrice

Michela Ferraioli

Collaboratrice

Laura Grasso

Collaboratrice

Desirée Louro

Collaboratrice

Elisa Martinoni

Collaboratrice

Giammichele Pastore

Collaboratore

Massimo Poglio

Collaboratore

Stefania Romaniello

Collaboratrice

Alberto Sacchetto

Collaboratore

Chiara Tomatis

Collaboratrice

Organi sociali

Presidente

Giovanna Recchi

Consiglieri delegati

Rossella Bo, Diana Boyl

Consiglieri

Alberto Bolaffi, Clara Cantarella, Maria Cattaneo, Tancredi Ceresa, Ernesto Cionini Ciardi, Guido Cravetto, Ginevra Elkann, Gabriele Galateri di Genola, Andrea Ganelli, Aurora Magnetto

 

Revisore dei conti

Luciano Marchisio, Carlo Re, Claudio Saracco