Area onlus al Salone del Libro

Per il Salone ci facciamo in due!

Siamo partner del Salone Internazionale del Libro di Torino per il sesto anno consecutivo, per questo abbiamo deciso di farci in due, con un’intera settimana di appuntamenti e laboratori dentro e fuori dal Bookstock Village che arricchiscono il programma del Salone e del Salone Off.

Da lunedì 7 a lunedì 14 Area presenterà incontri e laboratori per le classi, per le famiglie, per gli insegnanti e per gli operatori con protagonisti libri significativi per la promozione dell’inclusione e del diritto alla lettura di tutti i bambini.

Scarica il programma delle attività di Area 

Programma Salone

Da giovedì 10 a lunedì 14 ci trovate presso lo Spazio Nati per Leggere, con una selezione di libri accessibili – tattili, in Lingua dei Segni Italiana, in simboli, senza parole e ad alta leggibilità – e di libri capaci di raccontare la diversità con leggerezza e autenticità, adatti alla fascia di età 0-6 anni.

⇒ Giovedì 10, ore 13 – Il mio tempo con Olly di Francesca Gallo

Olimpia, chiamata da tutti Olly, è una tipetta davvero unica. Suo fratello racconta di   lei in una storia che è obbligato a scrivere come compito delle vacanze. Così una grande seccatura si trasforma in un diario di ricordi e sentimenti, che raccontano quanto sia incredibile e a volte complicato, essere il fratello di una bambina diversamente abile.

 

⇒ Venerdì 11, ore 13 – Eppure sentire di Cristina Bellemo

Dopo un incidente Silvia, la protagonista del romanzo Eppure sentire, perde completamente l’udito – che era già compromesso – e si trova a dover considerare l’idea di un intervento chirurgico, ma imparerà che si può ascoltare anche in altri modi, non solo con le orecchie.

 

⇒ Venerdì 11, ore 17.30 – Lettura e dislessia, tra carta e digitale

Cosa sappiamo, ad oggi, di come funziona la lettura in caso di dislessia? E di come dovrebbe essere, un testo, per risultare leggibile anche da un bambino dislessico? A partire dalle ultime ricerche dedicate al tema, si approfondiranno le caratteristiche che rendono un testo realmente fruibile in caso di DSA, al di là del semplice uso di una font specifica, e verrà presentata l’innovativa (e gratuita) app Leggimi, messa a punto per trasformare qualunque testo digitale in un testo ad alta leggibilità.

 

⇒ Sabato 12, ore 13 – Confini e Tu sei di Antonella Veracchi e Michela Tonelli

Confine, una linea che separa o unisce? Un incontro per riflettere insieme sul tema dell’accoglienza e del dialogo interculturale attraverso un libro tattile a doppia lettura che conduce i lettori in un viaggio attraverso confini da valicare con le dita fino a incontrarsi a metà strada.

 

⇒ Domenica  13, ore 10.30  – Confini e Tu sei di Antonella Veracchi e Michela Tonelli

Vuoi provare a “toccare il cielo con un dito”? Un libro tattile per parlare insieme di storie del cielo stellato ma anche di relazioni e sentimenti che legano individui unici l’uno all’altro. Un incontro per tutti, grandi e piccoli, vedenti e non vedenti, per farsi avvolgere dal manto di una notte stellata e creare una propria costellazione

 

⇒ Lunedì 14, ore 11.45  – La tigre di Anatolio di Guia Risari

Cos’è e cosa fa un animale segreto? Lo scopriremo insieme, leggendo la storia ad alta leggibilità La tigre di Anatolio e costruendo nuove avventure con personalissimi animali immaginari.

Programma Salone Off

⇒ Da lunedì 7 a venerdì 11 ci trovate nella nostra sede, in corso Regina Margherita 55 con la mostra Vietato Non Sfogliare.

Un’esposizione di libri che garantiscono a tutti i bambini l’accesso alla lettura, grazie all’utilizzo di codici multipli, ma anche di libri che raccontano la disabilità in modo originale e profondo.
La mostra sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 10 alle 15, con possibilità di visita guidata per le classi (prenotazione obbligatoria al numero +39 3338793259).

⇒ Sabato 12, alle ore 17.30, siamo al FaGioco Magico, in via Santa Giulia 12 per presentare il libro Confini.

L’ultimo lavoro di Antonella Veracchi e Michela Tonelli: un libro a doppia lettura che fa viaggiare e valicare frontiere con le dita, per incontrarsi a metà strada, aprendo possibilità di dialogo tra culture e abilità diverse attraverso la peculiarità dei libri tattili.